L'ORO NELLA STORIA

L'ORO E' UN METALLO NOBILE, BRILLA COME UN SOLE IN PIENA ESTATE E NON PERDE MAI IL SUO SPLENDORE. SPESSO SI USA LA PAROLA ORO PER INDICARE TUTTO CIO' CHE E' PREZIOSO, ASSAI VALENTE, ALTAMENTE POSITIVO: UN CUORE D'ORO; UN CARATTERE D'ORO; PAROLE D'ORO; AFFARI D'ORO; NUOTARE NELL'ORO; ETA' DELL'ORO; SOGNI D'ORO; VALERE TANT'ORO QUANTO SI PESA; COMPERARE A PESO D'ORO; PRENDERE PER ORO COLATO; FARE PONTI D'ORO; ECC.......
DA SEMPRE HA AFFASCINATO GLI UOMINI. SIN DAGLI ALBORI DELLA CIVILTA' L'ORO E' STATO IL PIU' AMBITO. EPPURE NON ERA ADATTO A FABBRICARE LE PUNTE DELLE LANCE E NEPPURE GLI UTENSILI DI CUCINA, E' UN METALLO TROPPO TENERO. MA L'ORO, PER IL SUO COLORE SOLARE, FORSE PER LA SUA LUMINOSITA', FORSE PER LA SUA INCORRUTTIBILITA' E RARITA', DIVENNE IL SIMBOLO DEL DIVINO IN TUTTE LE GRANDI REGIONI.              
DA MILLENNI E' IL SIMBOLO DELLA RICCHEZZA E SE NE PUO' RILEVARE INFATTI LA PRESENZA COSTANTE NELLE ANTICHE CIVILTA'. A LUNGO E' STATO UTILIZZATO COME MEZZO DI PAGAMENTO (pare che la prima moneta in oro risalga al II millennio a.C. e sicuramente monete d'elettro(*1) erano in circolazione in alcune cittā greche della costa occidentale del mar Egeo nel VII secolo A.C.). 
 (*1)L'elettro č una lega naturale di oro con 20% di argento. Il suo nome deriva dal colore, che somiglia a quello dell'ambra.
E' ANCHE UN SIMBOLO DELLA BELLEZZA, E' FACILE DA LAVORARE E L'UOMO, CON L'ORO, HA CREATO SPLENDIDI GIOIELLI. I PIU' ANTICHI, REALIZZATI DAGLI ASSIRI, RISALGONO AL 2500 A.C. E FURONO RITROVATI IN MESOPOTAMIA, LA REGIONE DOVE OGGI E' L'IRAK. PASSERANNO QUASI VENTI SECOLI PRIMA CHE L'EUROPA, CON L'OREFICERIA ETRUSCA E LA CIVILTA' GRECA, POSSA EGUAGLIARE E INFINE SUPERARE LE PERIZIE DELL'ANTICHITA'.
ATTUALMENTE CIRCA L'80% DELL'ORO ESTRATTO ANNUALMENTE E' IMPIEGATO NEL CAMPO DELLA GIOIELLERIA E DELLA OREFICERIA.
NELL'ESPLORAZIONE DI GRAN PARTE DELLA CROSTA TERRESTRE, L'UOMO HA SCOPERTO OVUNQUE DEPOSITI AUREI ANCHE IN LUOGHI LONTANISSIMI DA NOI, DALL'AUSTRALIA ALL'ALASKA, DALLA CALIFORNIA AL SUDAFRICA, SIN NELLA FORESTA AMAZZONICA. MA LE CIVILTA' CHE SI SONO SVILUPPATE SUL NOSTRO CONTINENTE HANNO CERCATO E TROVATO ORO IN MOLTE DELLE REGIONI EUROPEE.
I GRECI SI PROCURAVANO ORO DALLE REGIONI POSTE AI CONFINI DELLA LORO PENISOLA, DALLA MACEDONIA, DALLA TRACIA, MA SPECIALMENTE DALLE MINIERE DEL MONTE PAGEO (in macedonia ai confini con la tracia) LA REGIONE PIU' RICCA IN ORO ERA LA LIDIA CHE FU LA PATRIA CLASSICA DELL'ELETTRO. MA LE MAGGIORI QUANTITA' D'ORO VENUTE IN POSSESSO DEI GRECI FURONO RAPPRESENTATE DALLE PREDE DI GUERRA. LA VITTORIA DI CIRO DIEDE 34000 LIBBRE D'ORO.
LO STESSO AVVENNE PRESSO I ROMANI, LA VITTORIA SU PERSEO, RE DI MACEDONIA, FRUTTO' TRENTA MILIONI DI SESTERZI IN ORO. I ROMANI, CON PODEROSE OPERE IDRAULICHE, SFRUTTARONO PER RICAVARNE ORO LE SABBIE DEI FIUMI SPAGNOLI EBRO E TAGO, DI ALCUNI FIUMI DELLA TRACIA E DELLA GALLIA CISALPINA, E IN ITALIA PRINCIPALMENTE NELLA ZONA DELLA BESSA A SUD-OVEST DI BIELLA, NELL'OVADESE E SUL TICINO.